La luce del risveglio

2005 / 2006 , 26′
Documentario sull’opera “DOVE COME QUANDO PERCHE'”
realizzata per il centro rianimazione dell’ospedale S. Spirito in Sassia a Roma

Regia: Luca Fantasia

Arte e Medicina è un programma di creazione di opere d’arte contemporanea realizzate in strutture ospedaliere. Il progetto prevede un periodo di indagine nei reparti interessati all’intervento attraverso l’interazione tra l’artista e il medico. Recuperando uno spirito di collaborazione che risale al Rinascimento, il medico e l’artista si confrontano su tematiche quali l’architettura ospedaliera, il corpo umano e la sua anatomia, le immagini mediche e la loro interpretazione, la percezione visiva e l’inconscio, la dimensione sociale delle malattie, i problemi etici o il rapporto tra medico e paziente.
Alfredo Pirri è intervenuto nella sala di degenza del Centro di rianimazione, in cui sono ospitati i pazienti tanto in stato di coma quanto in fase di risveglio. L’opera consiste in un fregio (o diorama) che corre in alto lungo i quattro muri. Il lavoro è costituito da 21 teche in cui degli elementi ad acquarello s’avvicendano a delle composizioni realizzate con piume d’oca, resina e pigmento. Lo scorrere dell’acqua s’alterna al soffio dell’aria. Le diverse parti che lo compongono sono concepite da Pirri come un insieme organizzato in una sorta di “narrativa astratta”. Pirri ha evocato, intuitivamente, i due elementi consueti a cui ricorre il personale medico del Centro nella cura dei pazienti in coma: l’acqua e l’aria, per prime, si usano per tenere un corpo in vita, per nutrirlo, per aiutarlo a respirare. L’acqua e l’aria accompagnano il risveglio. Il documentario, attraverso immagini e interviste, ricostruisce un anno di lavoro, seguendo tutte le fasi del progetto, dagli incontri preliminari all’installazione finale.

video.